dentro la scuola che cambia con la fotografia

Posts con tag ‘Freelance’

Il cambiamento dell’informazione nell’era del web

Damiano Fedeli

Giornalista radiofonico a Firenze prima e scuola di giornalismo a Urbino dopo. Sono questi i primi passi che Damiano Fedeli ha intrapreso verso la sua attuale professione di giornalista e fotografo freelance. “Faccio uso della fotografia in modo professionale per ritagliare su misura le immagini ai miei testi”, racconta. Alla Darkroom Damiano tiene un corso per insegnare ai futuri fotografi come accompagnare le loro foto con un testo scritto: è lui che ci ha avviati nel lavoro a questo blog.

La crisi economica – dice ancora- non ha risparmiato l’editoria, costringendo molti quotidiani e magazine a proiettarsi verso il mondo del web”.  Quello che Damiano si chiede, però, è se l’informazione sui social network, che chiunque può divulgare senza grossi controlli, sia sempre affidabile. Durante l’intervista, Damiano, mi mostra il sito del “Boston Globe” come modello di come la fotografia si possa sposare con l’informazione online: grandi foto, a tutto schermo, a commento dei fatti principali della settimana.

Secondo il giornalista (l’esempio che mi fa è quello della recente riforma riguardante le liberalizzazioni), una delle carenze dell’attuale informazione è quella di dare un po’ tutto per scontato, senza fare “il riassunto delle puntate precedenti,  ricapitolando argomenti complessi e importanti attraverso schemi o grafici. Sarebbe molto utile. A volte ci si perde nel flusso continuo delle informazioni”.

“E’ difficile che il giornalista – continua Damiano - sia sempre obiettivo. Ha ovviamente un suo trascorso, una sua visione delle cose. Sta però alla sua professionalità dare le varie versioni del fatto e mettere in condizione il lettore di farsi la sua idea”.

Prima di concludere l’intervista, ho chiesto di raccontarmi un aneddoto particolare legato alla sua carriera.

Ci pensa su. Poi mi racconta di quando nel 1997 lavorava come giornalista presso una radio locale nel centro di Firenze. Ci fu un incidente aereo a Peretola: un apparecchio finito lungo sulla pista aveva invaso la corsia d’emergenza dell’autostrada.  Appena saputa la notizia – il traffico era tutto bloccato – Damiano decise di arrivare sul luogo in bicicletta, pedalando in autostrada lungo la corsia d’emergenza.  ”Piccoli momenti di follia che si fanno in certe occasioni!“, conclude.

Claudio Pagano

www.claudiopagano.com