Corso Accademico di Fotografia Fine Art




La fotografia fine-art: la risposta alla massificazione della fotografia digitale. Perché la fotografia cambia, e TheDarkroom cambia con la fotografia

Facciamo un passo indietro per fare un passo avanti. Torniamo alla camera oscura come mezzo di una nuova forma di espressione artistica nel panorama livellato dalla fotografia digitale, da Internet e dalla Smartphone Photography.

Non c’è dubbio che la fotografia moderna professionale richieda un attore in grado di utilizzare le ultime tecniche digitali, sia nella ripresa che nella post produzione. E che questi sia costretto suo malgrado a confrontarsi con un mercato che richiede multimedialità. Ma siamo altresì convinti che quando tutti perseguono lo stesso scopo, allora è arrivato il momento di cambiare. 

Per questo abbiamo recentemente introdotto il nostro nuovo programma di Fotografia Fine Art: un ritorno alla fotografia a pellicola ed alla camera oscura come risposta alla massificazione digitale. Una risposta “slow photography” al mercato che chiede di accelerare sempre di più per “gettare” i propri files sul web, che sia un social o un sito di aggregazione, una app o sito web personale.

Crediamo nel ritorno alla manualità come proposta di una antica e al contempo moderna forma d’arte: la fotografia stampata a mano su carta bianconera in camera oscura. Qui ogni stampa è un originale unico, perché non c’è modo di produrre esattamente la stessa stampa copia dopo copia.

Non solo camera oscura, non solo fotografia digitale

I nostri corsi accademici formano professionisti, da sempre. Restiamo fedeli a questa linea di pensiero. Pertanto questo non sarà un corso esclusivamente dedicato alla camera oscura o alla fotografia a pellicola. Lo studente sarà allo sviluppo del file digitale durante tutto l’anno di studio, con particolare attenzione all’acquisizione di competenze specifiche nei settori della fotografia commerciale come il fotogiornalismo, lo still-life e la fotografia di moda. Ma tutto affrontato con una coscienza nuova, adatta ai mutamenti del mercato.

Questo corso è rivolto ad insegnare una capacità visiva e critica senza precedenti, per sviluppare una coscienza fotografica e comunicativa che porterà l’allievo a saper interpretare il mondo e i suoi segni con una coscienza nuova, critica ed esigente. Vogliamo produrre poche immagini ma di grande significato visivo, per trovare spazio nel mercato dell’arte fotografica attraverso selezione di portfolio, in gallerie d’arte, in mostre ed esposizioni museali.

Vogliamo mettere la ricerca di uno stile originale davanti a tutto. Questa è una strada alternativa e possibile all’inserimento nel mondo del lavoro con la macchina fotografica. Un professionista che viene cercato e richiesto per l’originalità della propria proposta artistica.

Cosa ci distingue dagli altri? Le esperienza pratiche con i clienti, già durante il corso

Facciamo fare esperienze pratiche ai nostri allievi per metterli di fronte al mondo della professione, fin dalle prime lezioni del corso, per tutto l’anno di studio. Come se fosse uno “stage” durante il corso.

I nostri partner istituzionali sono di tutto rispetto, come Regione Toscana, Fondazione Sistema Toscana, Artex, Fiera dell’Artigianato Firenze, Balloon Express, e altri 

I progetti ed i clienti che ci hanno contraddistinto fino ad oggi sono Dragon Film Festival, BACI, BTO, Ludicomix, Economia3, Il Festival della Creatività, il progetto L'Aquila, Hinamatsuri, Artigianato in Toscana e tanti altri. 

Questi sono ottimi spunti formativi per un confronto sul campo col mondo della fotografia professionale. Esperienze formative uniche che arricchiscono il curriculum dell'allievo.

Stage

TheDarkroom consente ai nostri studenti di frequentare lunghi periodi di stage formativo (tirocinio) presso strutture di produzione fotografica, video, web, grafica e arti multimediali di Firenze.

I migliori studenti che terminano il corso accademico hanno la possibilità di accedere allo stage presso i nostri partner professionali. 

Attenzione: il tirocinio non è aperto a tutti. Le aziende selezionano solo i migliori studenti.

Obiettivi

Il corso accademico si prefigge lo scopo di introdurre lo studente a tutti i settori della fotografia classica, con particolare attenzione all’aspetto artistico (pellicola e camera oscura). 

Vogliamo formare fotografi in grado di proporre una idea o un progetto con la forza del linguaggio più alto che si possa usare in fotografia, attraverso un approfondito studio dei maestri del passato e delle proposte artistiche attuali. Vogliamo mettere in condizione i nostri studenti di potersi adeguatamente confrontare con il mondo della fotografia artistica e poter dialogare con galleristi ed operatori del settore del mercato dell’arte fotografica. 

In tutti i moduli previsti dal programma vengono trattati argomenti sempre nuovi e relativi ad un settore specifico della fotografia, con l’intento di fornire una panoramica generale su questi aspetti tematici della professione.

Questo corso è serale ed è offerto appositamente per coloro che non abbiano la possibilità di frequentare un corso durante la settimana in quanto occupati in attività lavorative. Per motivi di orario le uscite pratiche saranno ridotte ad una giornata full immersion al sabato o alla domenica una volta al mese, o in notturna quando sia il meteo che lo svolgimento del programma lo consentiranno. In questo modo si intende dare l'opportunità a chi lavora di seguire un corso di formazione in fotografia che favorisca l'accesso alle tematiche fondamentali di questa professione. 

Al termine del piano di studi, lo studente possiede le necessarie competenze per poter operare autonomamente sui settori di studio. È altresì in grado di avviare progetti personali come free-lance.

Fare il fotografo con soddisfazione e successo. Essere remunerati per la propria competenza.

Questo è un traguardo possibile. Conseguire una certificazione professionale in fotografia e multimedia. Chiedeteci come fare. Siamo pronti a sostenervi in questa scelta.

Certificazione professionale da un istituto riconosciuto

Il Tecnico Fotografo è una professionalità che opera nel settore della fotografia, dell’editoria, stampa e riproduzione di supporti registrati. E' in grado di eseguire fotoriprese secondo le più diffuse tecniche. Interviene nello sviluppo di prodotti e servizi con le tecnologie relative alla realizzazione fotografica di immagini e al relativo trattamento digitale. Si avvale delle tecniche e delle competenze di carattere artistico, filologico, interpretativo.

Per il completamento di tutti i blocchi di studio previsti e a seguito del sostenimento e il superamento di esami specifici, lo studente avrà diritto al diploma di Tecnico Fotografo e Tecnico della Comunicazione Multimediale, certificazione professionale con valore legale, titolo riconosciuto dal Ministero della Pubblica Istruzione.

Descrizione del corso

Titolo conseguito: Tecnico Fotografo

Figura professionale: Tecnico esperto in fotografia.

Unità di competenza: Fotografia, fotogiornalismo, fotografia commerciale in genere, fotografia artistica, camera oscura.

Caratteristiche: E' una professionalità che opera nel settore della fotografia, dell’editoria, stampa e riproduzione di supporti registrati. E' in grado di eseguire fotoriprese secondo le più diffuse tecniche. Interviene nello sviluppo di prodotti e servizi con le tecnologie relative alla realizzazione fotografica di immagini e al relativo trattamento digitale. Si avvale delle tecniche e delle competenze di carattere artistico, filologico, interpretativo.

Sbocchi occupazionali:Attività autonoma; impiego in studi professionali e agenzie dei settori di competenza.

Professionalità docente: Docenti, esperti e professionisti del settore di riferimento.

Attrezzature e sussidi didattici: Attrezzature per studi fotografici e per riprese in esterni Manfrotto, set per fotografia still-life, sistemi di illuminazione flash Bowens e illuminatori per luce continua, scanner Epson per pellicole e diapositive fino al formato 20x25 cm (8x10”), camera oscura per sviluppo pellicola e stampa fotografica classica in bianco e nero e a colori, fotocamere digitali Nikon e Canon, fotocamere a pellicola 35 mm, medio formato da 6x6 cm a 6x9 cm, banchi ottici da 4x5” a 5x7”, banco ottico digitale, ottiche per tutti i sistemi, attrezzature di video proiezione analogica e digitale.

Requisiti di accesso

Il corso è rivolto a principianti. Nessun requisito richiesto per accedere al primo e al secondo modulo. Necessario il possesso di una macchina fotografica a pellicola e digitale e del computer.

Per l'accesso ai moduli dal 3 in poi è necessario conoscere gli argomenti base di fotografia trattati nei moduli 1 e 2. 

E' richiesto il possesso di macchine fotografiche e computer con applicazioni come da lista alla pagina Guida Studente.

Piano delle lezioni

2 lezioni per 2 volte la settimana, per 7 mesi.

Gli orari di lezione sono serali e organizzati d'accordo con l'insegnante. Orari flessibili. Lezioni in aula più assegnazioni pratiche. 

Oltre agli orari previsti per lo svolgimento del corso, saranno fissate durante l'anno attività extra programma di pratica professionale, come partecipazione ad eventi, o a progetti particolari. Queste attività richiederanno un impegno anche in giorni che non sono quelli fissati per lezioni, come alcuni fine settimana o simili.

Costo, date di inizio e vacanze scolastiche alla pagina Date e Catalogo sul sito.

Programma

Modulo 1 - Corso di fotografia a pellicola e camera oscura

Materie trattate: fotografia classica a pellicola, camera oscura, tecniche fondamentali di ripresa, esposizione, sviluppo pellicola e stampa in camera oscura.

E' il corso base di introduzione alla fotografia. Si parte con lo studio della pellicola, perché in questi ultimi anni questa è tornata prepotentemente attuale specialmente nel settore della fotografia fine-art, artistica, nel mercato della gallerie d’autore e fra quei professionisti che vogliono offrire una novità “fatta a mano” che si discosti dalla fotografia digitale ormai massificata. 

Il corso mette in condizione di utilizzare la propria macchina fotografica a pellicola, gli obiettivi, comprendere l’esposizione senza l’uso di un esposimetro (regola del 16), conoscere il processo di elaborazione dell’immagine classica e la camera oscura, comprendere l’evoluzione della tecnica fotografica per sviluppare un senso critico autonomo.

Argomenti principali del corso:

Come scegliere una fotocamera a pellicola

SLR contro Mirrorless

Fotocamere di piccolo, medio e grande formato

Come usare la macchina fotografica del nonno

Tempi, diaframmi e numeri ISO

Caratteristiche e funzione degli obiettivi 

L’ottica normale

La regola del 16 per esporre la pellicola

Fotografia a pellicola in bianco e nero

Introduzione alla camera oscura e il lavoro in camera oscura

Sviluppo di rullini e stampa per ingrandimento

Principi di composizione fotografica

Uso creativo della profondità di campo e del mosso controllato


Modulo 2 - Corso di fotografia digitale, archiviazione e post produzione.

Materie trattate: fotografia digitale, post produzione, archiviazione digitale, Adobe Lightroom.

Tratta di fotografia digitale vera e propria. Il programma comprende lo studio delle fotocamere digitali professionali, dei menu di ripresa, delle varie funzioni della fotocamera, dell’istogramma e della gestione del file RAW. 

Introduce all’uso del computer per la professione multimediale, al trattamento dell’immagine digitale con le moderne applicazioni non distruttive (Adobe Lightroom), alla costruzione di uno studio di produzione multimediale per la gestione del workflow professionale.

Argomenti principali del corso:

Come si sceglie la fotocamera digitale

Il sensore digitale, come funzionano i pixel e la matrice di Bayer

Studio completo dei menu e delle funzioni della moderna fotocamera digitale professionale.

Tecnica di ripresa: uso dell’esposimetro.

Il grigio medio e come valutarlo

Modi ripresa A, S, P

Autofocus e controllo semi automatico del fuoco

Controlli menù e scorciatoie: i bottoni di blocco funzioni

bilanciamento del bianco automatico e fisso

Uso di sensibilità elevate: il rumore digitale e come risolverlo 

Metodi di archiviazione digitale con applicazioni non distruttive: Adobe Lightroom

L’istogramma: come si legge, a cosa serve.

Post produzione I: esposizione, bilanciamento del bianco, contrasto, ritaglio. 

I pennelli di fotoritocco non distruttivo

Creazione di un archivio digitale


Modulo 3 - Corso di fotografia di architettura

Materie trattate: fotografia architettonica, banco ottico, fotografia di grande formato, controllo della prospettiva, il cavalletto.

In questo corso si studia la tecnica per riprendere correttamente prospettive, edifici, paesaggi, interni, architettura in genere.

La prospettiva viene studiata anche dal punto di vista, ovvero dove meglio piazzare la fotocamera per la ripresa.

Il programma espone tutti i tipi di cavalletti per fotografia e teste dedicate a questo scopo.

Porta gli studenti a confrontarsi con i sistemi di ripresa avanzati e dedicati all’architettura per la fotografia professionale, come la fotocamera a banco ottico, che verrà utilizzata per tutto il corso.

In questa fase gli allievi lavorano con pellicola grande formato a colori, utilizzano lo scanner per la digitalizzazione degli archivi in pellicola e lavorano con Photoshop per la correzione delle immagini dedicate all’architettura e la post produzione specifica per questo settore della fotografia professionale.

Argomenti principali del corso:

Introduzione alla fotocamera a banco ottico: il grande formato 4x5” e 5x7”

Il cavalletto: come si sceglie un buon cavalletto, come si usa e perché.

Introduzione alla fotografia architettonica in esterni ed interni

Lo scanner per la pellicola

Photoshop per il controllo della fotografia architettonica digitale

Fotoritocco, post produzione e controllo della prospettiva in post produzione con Adobe Photoshop

La fotografia architettonica con la DSLR. 

Gli obiettivi decentrabili (PC o Shift)


Modulo 4 - Corso di storytelling e fotogiornalismo

Materie trattate: storytelling, fotogiornalismo, editing fotografico, scrittura della storia.

Questo modulo apre ad una visione dell’immagine fotografica più articolata di quanto affrontato finora. Tutte le tecniche apprese fino a questo modulo sono considerate basi di costruzione della nuova forma di linguaggio fotografico: la comunicazione di un pensiero. 

In questo modulo si studiano le tecniche di fotoreportage, dal viaggio alla news, fino al documentario. Lo studente è motivato a sviluppare un progetto fotogiornalistico. Il lavoro al computer e le tecniche di fotografia digitale saranno di fondamentale importanza. Da questo modulo in poi si producono lavori di livello, utili allo sviluppo di un portfolio professionale.

Gli allievi sono motivati alla produzione di articoli per la pubblicazione didattica sul blog della scuola. Gli articoli, corredati di editing finale di uno o più progetti di reportage fotografici, sono completati assieme all’insegnante ed alla scuola. Questi agiscono, in questa fase del corso, come agenzie di stampa e photoeditor per mettere alla prova l’allievo con il futuro mercato dell’editoria, sia cartacea che web.

Argomenti principali del corso:

Differenze nel settore del fotogiornalismo: cronaca, fotoreportage, documentario

Il ruolo del fotogiornalismo oggi. Come è cambiato il mercato della news.

Le nuove sfide multimediali

Come si pianifica una storia: le cinque W e lo storytelling per immagini

Il problema dell’accesso.

Controllare la luce artificiale in situazioni miste

Uso del flash portatile; otturatori a tendina e centrali; problemi di sincronizzazione col flash

Regola del quadrato ed esposizione col flash

Uso creativo del flash: luce diretta e luce di rimbalzo, luce dura e luce morbida

Gli obiettivi e le attrezzature per il fotogiornalismo: la borsa del fotoreporter

Metadati: EXIF, IPTC e come usarli (il file INFO di Photoshop)

Gli IPTC necessari per il foto giornalismo, per le agenzie stampa, per lo stock o microstock

Svolgimento di un fotoreportage, dall’ideazione alla realizzazione fino alla finalizzazione del lavoro.

Scrivere per il progetto: la descrizione di accompagnamento al lavoro, l’articolo scritto.

Pubblicazione del reportage: il blog della scuola InTheDarkroom come editore del progetto


Modulo 5 - Corso di fotografia commerciale e still-life

Materie trattate: fotografia commerciale, fotografia still-life, sala di posa, illuminotecnica, banco ottico.

Introduce lo studente alle tecniche avanzate di fotografia commerciale, pubblicitaria e still-life. 

Uno studio sempre più finalizzato alla produzione di immagini di still-life, al controllo della luce in studio e al miglioramento della visualizzazione e della composizione fotografica. 

Lo studente continua a lavorare con fotografia digitale e con il computer e approfondisce l’uso delle applicazioni specifiche. 

Argomenti principali del corso:

Fondamenti di illuminotecnica: controllare la luce in sala di posa con gli strumenti tecnici del fotografo, del teatro e della cinematografia.

Differenze fra luce artificiale continua e luce flash: quando si usa l’una, quando l’altra.

Le macchine a banco ottico: i movimenti dei corpi mobili (sia per pellicola che per dorsi digitali)

Gli obiettivi per il grande formato e il cerchio di copertura

Il controllo prospettico con il decentramento

Il controllo del piano focale col basculaggio

I dorsi digitali per banco ottico, vantaggi, limiti, funzioni.

La sala di posa fotografica: dal fondale agli stativi, dalle luci alle attrezzature di illuminotecnica

Il flash da studio: come funziona, come si usa

Le lampade elettroniche ad alta frequenza e i LED per lo still life.

Illuminotecnica avanzata: il controllo della qualità della luce con diffusori e ombrellini, parabole, spot, bank, window light, riflettori.

Soluzioni economiche per lo studio fai-da-te in casa

Cos’è lo still life, come si applica alla fotografia commerciale, cosa viene richiesto al professionista

La costruzione del set per la fotografia di still-life.


Modulo 6 - Corso di fotografia di moda e ritratto artistico

Materie trattate: fotografia di moda, illuminotecnica, fotografia di ritratto, sala di posa.

Un corso per introdurre lo studente alla fotografia in studio o in location con uso di modelli/e. Di particolare rilievo è lo studio dell’illuminazione come forma di comunicazione associata all’estetica della ripresa. In questo modulo lo studente acquisisce una consapevolezza del potere comunicativo della fotografia e inizia a sviluppare un proprio stile personale di comunicazione visuale. 

Argomenti principali del corso:

Progettazione del portfolio di fotografia di moda

Breve storia della fotografia di moda

Tendenze nella fotografia di moda dagli anni ’20 ai giorni nostri

Creatività e innovazione per stare al passo.

Come si inventano nuove tecniche per la fotografia di moda

Il ritratto nella moda

Tecnica di ripresa: il ritratto fotografico 

Come si usa un’americana

Installazione e uso di farfalle

L’illuminazione in esterni e i pannelli di schiarita

Fotografia per il catalogo di moda, per la pubblicità di moda, di beauty

La sala di posa per ospitare modelle e la sala trucco

Uso dell’esposimetro a mano

Gli schemi di luce per la moda e il ritratto: Luce piena, Luce di taglio, Rembrandt e luce a farfalla, Luce a fessura, Bounce e diffusa, Luce ad anello, Controluce e silhouette

La sala di posa trasportabile per i lavori on location


Modulo 7 -  Corso di portfolio e progettazione mostra

Materie trattate: grafica, impaginazione, stampa, editing fotografico, preparazione mostra e montaggio di stampe per l’esposizione.

Quest'ultimo modulo riassume il lavoro fatto precedentemente dagli allievi, ne sviluppa l'editing e confeziona portfolio sia cartacei che digitali per la presentazione professionale. Inoltre finalizza il lavoro fatto durante tutto l’anno con la realizzazione di una mostra finale collettiva da tenersi in una location espositiva a Firenze.

Argomenti principali del corso:

Progettazione del portfolio cartaceo e multimediale

Gli strumenti per il portfolio e per la grafica: Adobe InDesign, Adobe Lightroom.

Basi di grafica: il segno, il carattere, i colori

Preparazione dei files per la stampa e per il web

Introduzione alla stampa digitale su supporti fotografici per stampante inkjet professionale. Differenze fra stampanti inkjet, laser e ingranditori digitali fotografici

Il monitor: calibrazioni e profili colore

Ottimizzazione del sito web e dei portfolio personali

Preparazione dei portfolio cartacei e digitali.


 Apri qui la versione stampabile di questo programma



Informazioni sul corso

Corso Accademico di Fotografia Fine Art


Date d'inizio (giorno/mese/anno): 24/10/2016

Note:
Corso serale, solo in lingua italiana

 

TheDarkroom: Il portale dei nostri giovani professionisti diplomati

FotoLowCost.net

Il portale dei nostri giovani professionisti diplomati

Facebook

Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter

La newsletter ti terrà informato sulle novità più importanti, su corsi ed eventi speciali. Riceverai la nostra newsletter in italiano. Se la vuoi in inglese, iscriviti dal sito in inglese. Grazie.

Odiamo lo spam quanto te: il tuo indirizzo non sarà comunicato a terzi.

Emagister
Find us
also on Emagister, the leading portal of education.

CourseForMe


Ldmstudio Directory