fbpx

27 Settembre 2021 09:13

Corso fotografia video grafica web | Firenze Sardegna Valtiberina Experience
Corso fotografia video grafica web | Firenze Sardegna Valtiberina Experience

Wild View Fotografia Banco Ottico Grande Formato | Valtiberina Toscana

Date

17 Apr 2021

Dove

TheDarkroom Academy - Sant'Apollinare
Sant'Apollinare, Pieve Santo Stefano, (AR)

Costo

€300

In Breve

Wild View Workshop Fotografia con Banco Ottico Grande Formato in un agriturismo di montagna nella Valtiberina Toscana.


2 giorni full-immersion
alloggio in agriturismo di montagna


Arrivo in loco entro le ore 9:30 del sabato e inizio lavori
pausa pranzo
termine lavori ore 18 circa
cena e pernottamento
colazione e ripresa dei lavori
pausa pranzo
chiusura lavori entro le ore 17 della domenica


Lezioni in lingua italiana e lingua inglese
Livello del corso: dimostrativo, pratico, hands-on, adatto a principianti ed esperti
Costi extra: si, il pagamento del vitto e alloggio di 85 euro da regolarsi sul posto


Corso a numero chiuso: ammessi max 8 partecipanti
Chiusura iscrizioni 1 settimana prima inizio corso

Descrizione

Wild View Workshop Fotografia con Banco Ottico Grande Formato, per imparare ad usare la fotocamera a corpi mobili all’aperto, in un agriturismo di montagna nella Valtiberina Toscana.

Il Wild View Workshop Fotografia con Banco Ottico Grande Formato sull’Appennino della Valtiberina Toscana è un’esperienza di fotografia selvaggia a contatto della natura. Con pochi confort moderni, è interamente incentrata sul fare fotografie con una fotocamera a banco ottico e pellicola in bianco e nero.

È un corso pratico di fotografia analogica dove gli studenti faranno tutto il lavoro con le proprie mani, dal caricamento delle lastre allo sviluppo. Il tutto mentre vivrete una vacanza studio in un agriturismo dell’Appennino toscano, vicino alle sorgenti del Tevere.

Il banco ottico è la fotocamera che più di tutte racchiude la massima conoscenza tecnica in fotografia

Il banco ottico permette di risolvere problemi di inquadratura, messa a fuoco e profondità di campo con soluzioni ottico-fisiche che non sono altrimenti possibili con nessun altro sistema, neanche digitale (a meno di sforzi enormi davanti al computer).

Con questo corso vogliamo far conoscere l’uso del banco ottico a tutti gli appassionati di fotografia, gli amatori evoluti e a tutti coloro che stanno facendo una scelta di fotografia alternativa, come ad esempio le antiche tecniche, il collodio umido o la stampa con carta salata e cianotipia.

Queste ultime tecniche di fotografia alternativa, infatti, richiedono la stampa a contatto. Con la fotocamera di grande formato è possibile ottenere direttamente con lo scatto un negativo di grande formato che si presti adeguatamente alla stampa a contatto.

Inoltre il banco ottico permette di risolvere problemi di prospettiva, che nascono nei casi di fotografia architettonica. Nella fotografia di architettura, infatti, la prospettiva è importantissima e il banco ottico permette di controllarla secondo la regola.

Con il banco ottico si possono controllare il decentramento dell’obiettivo ma anche basculaggio dello stesso, per ottenere il controllo del piano focale da sfruttare per i più svariati scopi.

Uno di questi è la sfocatura del primissimo piano e dello sfondo per ottenere una linea di fuoco diagonale rispetto al punto di vista.

Durante il corso lavoreremo con pellicola bianco e nero di formato 4×5″ e 5×7″ che svilupperemo nella nostra camera oscura. Con questo vogliamo dare una panoramica anche sul sistema di sviluppo delle lastre di grande formato e avviare i nostri studenti ad una proficua produzione di fotografie su lastra a casa propria.

Lavorando sul campo, lontani dallo studio fotografico, utilizzeremo una camera oscura portatile da campo, con tutte le attrezzature necessarie ma ridotte al minimo. Grazie a questa esperienza saprete come organizzare la vostra attrezzatura per iniziare a fare fotografia di grande formato in viaggio, portandovi nella vostra automobile lo stresso indispensabile per riuscire a scattare e sviluppare sul posto.

Svago, vacanza o fotografia?

Tutti e tre. Infatti il corso si svolgerà presso un agriturismo di montagna, nell’Appennino toscano, sui monti fra le sorgenti del fiume Tevere e la Valtiberina, che ospita la casa natale e il museo di Piero della Francesca, nonché svariate sue opere dislocate fra Sansepolcro, Monterchi e Arezzo.

Alloggio in fattoria: trascorri un weekend in un agriturismo caratteristico della montagna toscana sull’Appennino della Valtiberina

Il workshop dura due giorni ma non è obbligatorio restare a pernottare. Chi lo desideri può trascorrere qui la notte e approfittare di un weekend di relax immerso nel verde della tipica zona appenninica toscana. Ci sono diverse stanze, anche matrimoniali.

La fattoria Sant’Apollinare di Pieve Santo Stefano vicino alle sorgenti del Tevere

Per questo Wild View Photography Workshop al collodio umido saremo di base presso la fattoria Sant’Apollinare di Pieve Santo Stefano (AR). La fattoria si trova in un vecchio borgo colonico della montagna appenninica toscana ancora conservato come un tempo, cone le sue case padronali, gli annessi e tutto il resto.

Si trova su una costa del monte Castelsavino, a pochi chilometri in linea d’aria dalle sorgenti del Tevere e dal borgo montano di Caprese Michelangelo, terra natale di Michelangelo Buonarroti. L’ambiente è boscoso ed è ricco di sentieri per gli amanti delle camminate nel bosco. Il crinale appenninico è a circa un’ora e mezza di marcia dalla fattoria.

L’agriturismo alleva cavalli che possono essere anche uno spunto sia per fare foto sia per chi lo desiderasse fare delle gite a cavallo. Il vitto è servito dall’agriturismo, per cui sarà piacevole essere coccolati dalla cucina tipica del posto.

Costo extra per alloggiare due giorni

Il prezzo tutto incluso per questi due giorni è di 85 euro che saranno pagati direttamente alla struttura una volta arrivati sul posto. Include: pranzo e cena del sabato, pernottamento, colazione e pranzo della domenica.

Cosa devi portare per il Wild View Workshop Fotografia con Banco Ottico Grande Formato in Valtiberina Toscana

I materiali e le attrezzature necessarie le mettiamo noi. Useremo due banchi ottici di formato 4×5″ e 5×7″, di cui uno da studio e uno tipo folding. Voi dovrete portare ben poco:

  • un quaderno per prendere appunti (importante! chi vorrà imparare dovrà scrivere…);
  • un grembiale da lavoro (in alternativa al grembiale, presentatevi con degli abiti poco importanti o con un cambio) perché è facile sporcarsi con la chimica, che macchia i tessuti in modo permanente;

Cosa è incluso nel costo del corso per banco ottico

Con la quota del corso sono incluse le lastre che utilizzeremo per le prove pratiche, la chimica necessaria allo sviluppo e le bustine per portare via i negativi. Ogni studente potrà scattare lacune foto autonomamente (sotto la guida dell’insegnante) e sviluppare le sue proprie lastre.

Programma

Programma del Wild View Workshop Fotografia con Banco Ottico Grande Formato in Valtiberina Toscana

Il workshop dura due giorni.

Primo giorno

Ritrovo per le 9:30 presso la fattoria.

La prima mattinata sarà dedicata allo studio del banco ottico, la teoria dei corpi mobili, il decentramento e il basculaggio.

In seguito inizia il corso hands-on. Prepareremo le soluzioni necessarie – Sviluppo e Fissaggio – e impareremo a caricare i portapellicola con le lastre bianco e nero.

Quindi organizziamo un set nei dintorni della sede e iniziamo a scattare qualche lastra dimostrativa da utilizzare per la prima prova pratica di caricamento tank e sviluppo. In caso di pioggia dovremo fare degli scatti in interni.

Seguirà tutta la fase di sviluppo, fissaggio e lavaggio delle lastre, fino all’essiccazione. Qui impareremo a gestire lo sviluppo della pellicola bianco e nero sul campo, utilizzando una camera oscura portatile.

Alla fine dello sviluppo analizzeremo le lastre finite per capire come riconoscere eventuali errori di esposizione e/o di trattamento nei bagni chimici.

Nel mezzo della giornata faremo una pausa per il pranzo e varie altre pause fra un lavoro ed un altro.

Cena e pernottamento

Secondo giorno

Colazione e ritrovo in fattoria per le ore 9:30

Nel secondo giorno ognuno avrà modo di scattare le sue proprie fotografie originali e di fare buona pratica con le lastre. Organizzeremo dei set di ripresa per fotografia architettonica – per esercitarci con il decentramento – e dei set con le emergenze naturali del luogo, come tronchi o attrezzi agricoli – per esercitarci con il controllo del piano focale col basculaggio.

Dopo pranzo procederemo allo sviluppo delle lastre.

Seguirà una chiacchierata finale su quello che abbiamo fatto, consigli su come avviare la propria camera oscura e dove trovare cosa, incluse le attrezzature necessarie come banchi ottici di seconda mano.

Verso le 17 il corso è terminato. I partecipanti torneranno a casa con le proprie lastre finite.

Mappa

Fai una Domanda

    Fai una domanda su questo corso




    Iscriviti alla Newsletter! Resta aggiornato/a sulle nostre novità e le aperture dei corsi.



    Sold out!

    Prossimi Corsi

    Nessun evento trovato!

    Segui tutte le news nel nostro canale Telegram

    Scroll to Top